Qualità

Topinambur e diabete - Cose dell'altro Geo

Speciale "Topinambur e diabete" tratto da "Cose dell'altro Geo" andato in onda su RAI TRE il 29 ottobre 2010.

Il topinambur, la "patata americana", e le sue proprietà nutritive. In studio il nutrizionista Pier Luigi Rossi e il diabetologo Renato Lauro.
Guarda il video su rai.tv

Le qualità del topinambur

Pochi lo conoscono come alimento, ancora meno come rimedio terapeutico. Grazie a un altissimo contenuto di inulina, una particolare fibra altamente solubile, è il migliore alleato alimentare dei diabetici. A questo argomento viene dedicata un’intera sezione del nostro sito.

Favorisce la secrezione lattea e contrasta la ritenzione idrica.

Contiene le vitamine del gruppo B e grazie al contenuto della fibra solubile, le pochissime calorie, sono ancora meno assorbite dall’organismo. Per cui, se consumato senza condimenti pesanti è ideale nelle diete dimagranti.

I piccoli fiori della pianta molto simili a margherite, possono essere usati come insetticida naturale, perchè hanno un profumo molto sgradito alle mosche.

Un’altro utilizzo particolare è quello dell'estratto e della farina di Topinambur, che si trova nei negozi di alimenti naturali e nelle migliori erboristerie. Aggiunta ad altre farine nella percentuale del 10%, rendono i preparati adatti a diabetici e stitici. Nella nostra sezione novità troverete maggiori informazioni in merito e la possibilità di ordinarla direttamente.

Quindi per fare un riassunto: può essere usato per la cattiva digestione, la stitichezza, la disinfezione del tratto gastrointestinale, il controllo zucchero ematico, la riduzione colesterolo, nelle diete ipocaloriche, e per disinfettare l'organismo. Basta introdurre nell'alimentazione quotidiana i topinambur, sia crudi sia cotti, meglio se a vapore.